La motosega a batterie: comoda per i lavoretti

Perché acquistare una motosega a batterie? Siete stanchi di dover trascinare lungo la vostra casa, o nel vostro giardino cavi e prolunghe? Magari di dovervi attrezzare anche con multi-prese olio e benzina?
Dimenticate tutto questo, una motosega a batteria è la scelta più funzionale adesso scoprirete perché. Le migliori motoseghe a batterie puoi trovarle recensite su Motosegatop.com , in modo da avere tutte le informazioni necessarie per un giusto acquisto.
La classica motosega elettrica con cavo, vi garantisce un utilizzo strettamente legato ad una alimentazione fissa, in quanto dovete trovarvi all’interno di un’abitazione o almeno abbastanza vicini ad una presa elettrica per poterla utilizzare.
Se invece dovete effettuare dei lavoretti nel vostro giardino, o magari in una zona particolarmente distante o che non prevede energia elettrica, vi consigliamo l’acquisto di una motosega a batterie in quanto vi permette di muovervi si liberamente, ma sopratutto di non caricarvi di attrezzature necessarie alla sua alimentazione.

Comoda, pratica e funzionale, ma quale motosega a batterie scegliere?

E’ bene sapere che esistono svariate tipologie di elettro-seghe a batteria, svariate marche e caratteristiche.
Velocità di Ricarica
Per prima cosa bisogna controllare e paragonare le caratteristiche principali di una motosega per esempio un elemento fondamentale di questa tipologia di motosega è la capacità di ricaricarsi velocemente; questo ci permette di poter effettuare lavori importanti avendo sempre il massimo della potenza.

Batteria
Restando inerenti alla ricarica dobbiamo accertarci che la batteria sia performante e duratura, almeno da 36V e sopratutto che sia al litio, non serve una motosega potente se dovete stare sempre attaccati al caricabatterie.

Grandezza della Barra
Per quanto riguarda la barra vi consigliamo di scegliere in base alla tipologia di lavori che effettuate pertanto evitate di comprare una motosega con una barra enorme se alla fine vi serve solo per dei lavoretti a casa.
Inoltre navigando sui vari siti di e-commerce di articoli da lavoro e fai da te, scoprirete che vi sono alcuni modelli di elettro-sega che non emettono gas di scarico, quindi tutti i lavoretti in casa o in ambienti chiusi non saranno più un problema in quanto non dovrete preoccuparvi dei cattivi odori all’interno della vostra abitazione.

Il Motore
Allora in merito alla potenza della vostra elettro-sega vale sempre la scelta in base alla quantità e tipologia di lavoro che dovete effettuare, il consiglio per dei lavoretti semplici da privati è quello di non superare i 2kw, che corrisponde ai 25 cc di un motore a scoppio di una motosega tradizionale a miscela, mentre i più esigenti, e cioè coloro che hanno bisogno di più potenza anche per lavori sostanziosi possono optare per un motore da 100cc.

E’ bene informarvi che internet è un luogo vastissimo, dove le imitazioni sono sempre dietro l’angolo, pronte a prenderci per i fondelli con il loro design ultra-innovativo, ed è difficile scegliere dato il grande assortimento che possiamo trovare su questi articoli, pertanto vi consigliamo di fare una scelta ponderata, verificare le caratteristiche e scegliere i marchi più qualificati. Se invece vi trovate all’interno di un negozio, fatevi spiegare per bene tutte le componenti e le specifiche di ciò che avete intenzione di acquistare, ovviamente questo consiglio va esteso a qualsiasi oggetto voi stiate pensando di comprare, onde evitare fregature e fraintendimenti, fatevi furbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *